Mask hero onda sopra
Interesse naturalistico

Naturalistici

SIC Palude di Brivio

Brivio

Il SIC (Sito di Importanza Comunitaria) della Palude di Brivio si estende su 302 ettari tra i comuni di Calolziocorte, Monte Marenzo, Brivio e Cisano Bergamasco, ricadendo interamente all’interno dei confini del Parco Adda Nord. Si tratta di un’ansa paludosa creatasi dal corso tortuoso che il fiume Adda assume a valle del lago di Olginate. È in gran parte inaccessibile e circondata da alte rupi calcaree a strapiombo ricoperte da boschi termofili. La zona si rivela di estremo interesse ambientale in quanto priva di insediamenti umani, sia industriali sia agricoli, e biologicamente ricca. Dal punto di vista floristico è da segnalare la presenza di ontani, betulle, pioppi, salici bianchi e querce; nonché di alcune rare specie di orchidee. L’avifauna è costituita da numerose specie di interesse comunitario ed endemiche, soprattutto tra gli uccelli acquatici, quali garzette, aironi, tuffetti e cigni reali. Il sito, inoltre, ospita una delle poche stazioni di tartaruga palustre (Emys orbicularis) dell’alta pianura lombarda. Occasionalmente, il Parco Adda Nord in collaborazione con Legambiente Lecco organizza visite guidate all’interno della palude.

È possibile accedere alla palude da via Lago Vecchio a Calolziocorte; da via Industriale a Monte Marenzo; partendo dal porto di Brivio e risalendo il sentiero ciclabile che costeggia l’Adda fino ad Olginate; oppure all’altezza della località di Bisone nel comune di Cisano Bergamasco.

Informazioni

0341540512

Potrebbero anche interessarti